Musée des confluences

Corpi ribelli

Una mostra temporanea dal 13 settembre 2016 al 5 marzo 2017

Allo stesso tempo installazione e opera d’arte, la mostra Corpi ribelli è un invito a comprendere la danza contemporanea come linguaggio universale.

Adatta sia a neofiti che agli appassionati della danza contemporanea, la mostra permette di penetrare in modo inusuale nell’universo della danza e di vedere, o rivedere, estratti di opere coreografiche emblematiche che hanno segnato la storia della danza del XX secolo.

A Lione Corpi ribelli propone, attraverso un nuovo dispositivo museografico, di osservare i legami fra gli avvenimenti della storia del XX secolo e le evoluzioni o le rotture nella storia della danza contemporanea. Questo incontro di idee si sviluppa attorno a sei temi che ritraggono le principali evoluzioni del corpo attraverso la danza contemporanea, così come all’interno delle nostre società: la danza virtuosa, la danza organica, la danza sapiente e popolare, la danza politica, la danza esotica e coloniale, la danza a Lione.

Questa coproduzione con il Musée de la civilisation di Québec è una creazione che evolve nel corso della sua tournée internazionale, con l’integrazione di nuovi filmati realizzati per la versione lionese e la presenza in loco di coreografi “in residence”, scelti in stretta collaborazione con la Maison de la Danse e la Biennale de la danse.

Danser Joe, un workshop di danza full immersion creato dallo studio di Québec Moment Factory vi invita a far parte di una coreografia unica ispirata alla celebre pièce Joe (1984) di Jean-Pierre Perreault.
Il progetto raggruppa finalmente, per la prima volta, esperti di tre discipline diverse (danza, museologia e tecnologie digitali) allo scopo di riflettere sulla conservazione e la diffusione di questo patrimonio immateriale che è la danza.

Una mostra del Musée des Confluences a partire da un’idea del Musée de la civilisation di Québec, con la partecipazione di Moment Factory.

Danser Joe, un’esperienza partecipativa realizzata da Moment Factory ispirata all’opera Joe di Jean-Pierre Perreault, con la collaborazione della Fondation Jean-Pierre Perreault e del Musée de la civilisation di Québec.

 

© Musées de la civilisation, Jessy Bernier

Localisation dans le musée : 
Niveau 1 - salle 12