Musée des confluences

Diritti per la natura?

Conferenza in francese

Giovedì 8 novembre | ore 19:00                       

Con Valérie Cabanes, giurista
 

Gli squilibri già in atto alimentano ingiustizie e tensioni geopolitiche, mentre i vandali del pianeta Terra restano impuniti.

Rivendicare nuove forme di responsabilità e solidarietà è quindi diventata una priorità. È una priorità ridefinire un nuovo senso e nuovi inquadramenti per l’azione antropica entro i limiti planetari. Il diritto internazionale deve trasformarsi e universalizzarsi attorno a un nuovo valore cardine, l’ecosistema Terra, attraverso il riconoscimento di un quinto crimine internazionale: il “crimine di ecocidio”.

Valérie Cabanes è una giurista specializzata in diritto internazionale e diritti umani. Dopo vent'anni a fianco di ONG operative nel campo dei diritti umani, è diventata portavoce del movimento End Ecocide on Earth. Nel 2015 ha contribuito sia alla stesura del progetto di Dichiarazione Universale dei diritti dell’uomo che a due opere collettive: Crime climatique, stop! (Crimine climatico, stop!) e Des droits pour la Nature (Diritti per la natura).